Platani Viale Moiano

Apprendiamo dalla stampa del recente sopralluogo effettuato dai tecnici della Provincia di Benevento, della Polizia Municipale e dal Sindaco di Airola, all’indomani della caduta di un platano a causa del maltempo. Ci preme ricordare i molteplici solleciti fatti alla Provincia di Benevento, ed altri enti preposti, da maggio a dicembre 2017, tesi a valutare lo stato di salute e sollecitare attività di salvaguardia, riqualificazione e interventi a tutela e del viale alberato. A tali richieste, sono seguite risposte insoddisfacenti e nessun intervento alle piante, tanto che nel maggio scorso abbiamo avviato un’iniziativa di sensibilizzazione, censimento e catalogazione degli alberi monumentali.

Molto probabilmente, a seguito dei nostri solleciti, se gli enti preposti avessero provveduto a regolari controlli, oggi non avremmo avuto il crollo di un albero, il quale fortunatamente non ha causato danni a cose o persone, e la necessità di doverne abbattere ulteriori cinque.

Auspichiamo in ogni caso che gli alberi da abbattere vengano rimpiazzati, assieme a quelli essiccati o abbattuti in passato, in modo da tutelare lo storico viale, solleciteremo la soprintendenza a vigilare sul ripristino degli stessi.

Bartolomeo Laudando Consigliere Comunale M5S,
Pasquale Maglione Deputato M5S,
Attivisti M5S Airola.

Bilancio di Previsione 2017-2019 – i nostri emendamenti

Pubblichiamo di seguito gli emendamenti proposti dal Consigliere Comunale Bartolomeo Laudando al Bilancio di Previsione 2017-2019, discusso nel Consiglio Comunale del 28/04/2017

1 PRODOTTI MENSE SCOLASTICHE A KM 0
2 CONVOCAZIONE GIUNTE, COMMISSIONI E CONSIGLI COMUNALI DOPO GLI ORARI DI LAVORO
3 VIDEOSORVEGLIANZA
4 ABBATTIMENTO BARRIERE ARCHITETTONICHE
5 PROGETTO DOPOSCUOLA SOCIALE
6 TRASPARENZA SITO COMUNALE
7 OCCUPAZIONE DI SUOLO PUBBLICO
8 APERTURA BRETELLA DI COLLEGAMENTO LARGO CAPONE -MARCELLO AMORIELLO
9 SMART CITY TURISTICA
10 EDILIZIA SCOLASTICA E GLI ADEGUAMENTI ALLE NORME ANTISISMICHE
11 BIBLIOTECA APERTA
12 BRETELLA DI COLLEGAMENTO TRA VIA SORLATI E SVINCOLO FONDOVALLE ISCLERO (loc. Ponte S. Pietro
13 CONCORSO DI IDEE PER LA MESSA IN SICUREZZA, RISTRUTTURAZIONE CONSERVATIVA E RIQUALIFICAZIONE DEL CASTELLO
14  TEATRO COMUNALE
15  CARTELLI PUBBLICITARI ED ALTRI IMPIANTI SIMILI
16  ADEGUAMENTO DELL’EDIFICIO EX CARCERE MANDAMENTALE AD USO SCOLASTICO
17 ISTALLAZIONE DELL’ OLFOSENSE (Naso elettronico)
18 INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO
19 PROMESSE DI MATRIMONI AL COMUNE
20 RESTAURO AFFRESCHI ICONE PRESENTI NELLA CHIESA DEL CARMINE (NARTECE)
21 GENERATORE DI ARIA CALDA NELLA TENDOSTRUTTURA “PIERDOMENICO RUGGIERO”
22 RIORGANIZZAZIONE DEL PERSONALE 1
(Ufficio Tributi, Ufficio Ecologia, Polizia Municipale e Ufficio Relazioni con il Pubblico)
23 RIORGANIZZAZIONE DEL PERSONALE 2
(concorso per la qualifica di Comandante della Polizia Municipale)
24 RIORGANIZZAZIONE DEL PERSONALE 3 (usciere)
25 RIORGANIZZAZIONE DEL PERSONALE 4
26 INDENNITÀ DI FUNZIONE DEGLI AMMINISTRATORI
27 TELEFONIA MOBILE E FISSA
28 INCENTIVI A FAVORE DEL MERCATO IMMOBILIARE

 

RIFIUTI ZERO: la proposta

news51465DOPO IL CONVEGNO SVOLTOSI NEL DICEMBRE 2015 NELL’ISTITUTO PENALE MINORILE DI AIROLA: PRESENTATA LA NOSTRA PROPOSTA DI DELIBERAZIONE”#RIFIUTIZERO“: PUO’ RIVOLUZIONARE LA GESTIONE DEI RIFIUTI AD AIROLA.

Coerentemente con le linee programmatiche nazionali del M5S, Martedì 23/01/3017 abbiamo presentato via Pec all’assessore Ecologia, Ambiente e Salubrità del Comune di Airola Ing, Vincenzo Falzarano la Proposta di Deliberazione “Verso un’economia circolare a rifiuti zero”. Si tratta di una proposta INNOVATIVA IN ITALIA frutto dell’unione di diverse best practices già operative all’estero, che rappresenta una sorta di exit strategy alla situazione DISASTROSA nella gestione del ciclo dei rifiuti che da anni interessa la Regione Campania.

Ci auguriamo che si possa dare la possibilità ad Airola, nell’interesse dei cittadini, di dotarsi di una legge all’avanguardia come già accaduto in tante altre realtà internazionali.

Il punto cardine della proposta è la visione del RIFIUTO COME UNA RISORSA, introducendo il concetto dell’economia circolare viene finalmente introdotto nella legislazione regionale, finalità perseguita dal cosiddetto “Pacchetto di misure sull’economia circolare” adottato dalla Commissione europea.

Al fine di ridurre la produzione di rifiuti organici e gli impatti sull’ambiente derivanti dalla gestione degli stessi introduciamo il concetto di “TARIFFA PREMIANTE”, ovvero anzichè tassare l’indifferenziato, il che rischia di incentivare lo smaltimento illecito nelle campagne, la nostra proposta parte da una tariffa procapite alla quale vengono applicati degli sconti in base a due fattori:

– la quantità di raccolta differenziata prodotta
– l’attuazione di misure di compostaggio domestico o di prossimità

secondo il concetto “CHI PIU’ INQUINA PIU’ PAGA, CHI MENO INQUINA MENO PAGA”!

Un’attenzione particolare, infatti, è rivolta all’INCENTIVAZIONE delle pratiche di COMPOSTAGGIO di rifiuti organici effettuate sul luogo stesso di produzione, come l’autocompostaggio e il compostaggio di comunità, attraverso una riduzione pari ad almeno il 30% dell’importo variabile della tariffa delle utenze domestiche in base alla quale è corrisposta la Tassa sui Rifiuti.
Il secondo punto chiave della proposta è l’introduzione del sistema della TARIFFAZIONE PUNTUALE, che si basa sulla misurazione delle principali frazioni differenziate.

Numerosi comuni virtuosi della nostra Regione, attraverso l’implementazione di buone pratiche, sono GIA’ riusciti ad ottenere ottimi risultati nella gestione dei rifiuti e questa è LA DIMOSTRAZIONE che l’obiettivo ‘Rifiuti Zero’ è REALIZZABILE.

Pertanto l’attuazione, il monitoraggio, il coordinamento e il controllo su scala regionale di misure di prevenzione, riuso e riciclo, congiuntamente alla previsione di strumenti incentivanti, favoriranno il raggiungimento di ottime performance di riduzione dei rifiuti, nonostante il sistema di governance attuale.

il consigliere comunale del M5S Bartolomeo Laudando