Bilancio di Previsione 2017-2019 – i nostri emendamenti

Pubblichiamo di seguito gli emendamenti proposti dal Consigliere Comunale Bartolomeo Laudando al Bilancio di Previsione 2017-2019, discusso nel Consiglio Comunale del 28/04/2017

1 PRODOTTI MENSE SCOLASTICHE A KM 0
2 CONVOCAZIONE GIUNTE, COMMISSIONI E CONSIGLI COMUNALI DOPO GLI ORARI DI LAVORO
3 VIDEOSORVEGLIANZA
4 ABBATTIMENTO BARRIERE ARCHITETTONICHE
5 PROGETTO DOPOSCUOLA SOCIALE
6 TRASPARENZA SITO COMUNALE
7 OCCUPAZIONE DI SUOLO PUBBLICO
8 APERTURA BRETELLA DI COLLEGAMENTO LARGO CAPONE -MARCELLO AMORIELLO
9 SMART CITY TURISTICA
10 EDILIZIA SCOLASTICA E GLI ADEGUAMENTI ALLE NORME ANTISISMICHE
11 BIBLIOTECA APERTA
12 BRETELLA DI COLLEGAMENTO TRA VIA SORLATI E SVINCOLO FONDOVALLE ISCLERO (loc. Ponte S. Pietro
13 CONCORSO DI IDEE PER LA MESSA IN SICUREZZA, RISTRUTTURAZIONE CONSERVATIVA E RIQUALIFICAZIONE DEL CASTELLO
14  TEATRO COMUNALE
15  CARTELLI PUBBLICITARI ED ALTRI IMPIANTI SIMILI
16  ADEGUAMENTO DELL’EDIFICIO EX CARCERE MANDAMENTALE AD USO SCOLASTICO
17 ISTALLAZIONE DELL’ OLFOSENSE (Naso elettronico)
18 INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO
19 PROMESSE DI MATRIMONI AL COMUNE
20 RESTAURO AFFRESCHI ICONE PRESENTI NELLA CHIESA DEL CARMINE (NARTECE)
21 GENERATORE DI ARIA CALDA NELLA TENDOSTRUTTURA “PIERDOMENICO RUGGIERO”
22 RIORGANIZZAZIONE DEL PERSONALE 1
(Ufficio Tributi, Ufficio Ecologia, Polizia Municipale e Ufficio Relazioni con il Pubblico)
23 RIORGANIZZAZIONE DEL PERSONALE 2
(concorso per la qualifica di Comandante della Polizia Municipale)
24 RIORGANIZZAZIONE DEL PERSONALE 3 (usciere)
25 RIORGANIZZAZIONE DEL PERSONALE 4
26 INDENNITÀ DI FUNZIONE DEGLI AMMINISTRATORI
27 TELEFONIA MOBILE E FISSA
28 INCENTIVI A FAVORE DEL MERCATO IMMOBILIARE

 

Canoni affitto – TASI, TARI – TTA

manifesto-diffidaDETTO…FATTO!

Volevamo sapere se la TTA pagasseNon i canoni di affitto e lo abbiamo saputo: l’ultima rata versata risale a NOVEMBRE 2015.
Manca all’appello quella di MAGGIO 2016 (130.000 € + IVA) e aspettiamo di vedere le sorti di quella di NOVEMBRE 2016 (130.000 € + IVA).

Però abbiamo anche scoperto che la TTA NON PAGA né TASI e né TARI.
Non ci si spiega questa DISPARITA’ di trattamento rispetto le altre aziende che operano sul territorio.

Per i suddetti motivi, il Consigliere Laudando stamattina ha DIFFIDATO l’Ente a recuperare le somme dovute ed evase entro 30 giorni altrimenti saranno ADITE le autorità di controllo competenti.

Lo stesso Consigliere presenterà, nei prossimi giorni, una MOZIONE al Consiglio Comunale affinché la maggioranza si impegni a destinare per le VERIFICHE SISMICHE delle strutture scolastiche comunali le somme recuperate.
Agli atti risultano solo verifiche statiche, non sufficienti, risalenti al lontano 2003.

La TTA ha ricevuto MOLTO dalla nostra comunità e in cambio ha offerto poco a livello occupazionale (assunte solo poche decine di concittadini) e sta causando problemi di salubrità, regolarmente denunciati all’ASL, per coloro i quali risiedono nelle aree limitrofe.

La MAGGIORANZA riprenda a TUTELARE gli interessi dei suoi concittadini e non si preoccupi unicamente di compiacere i voleri dell’imprenditore.

RIVEDIAMO IL CANONE DI LOCAZIONE.
RIVEDIAMO IL PROGRAMMA OCCUPAZIONALE.

canonitta

Richiesta di accesso agli atti contratti bancari e mutui ipotecari

Il M5S Airola ha presentato una richiesta di accesso agli atti per ottenere copia della documentazione relativa ai contratti bancari (contratti di conto corrente, mutui ipotecari, leasing immobiliari, crediti chirografari), nonché contratti derivati ed altri investimenti bancari. Lo scopo è individuare eventuali mutui, stipulati negli anni attraverso la Cassa Depositi e Prestiti, caratterizzati da interessi molto elevati e quindi fuori mercato. Tale iniziativa da parte del Consigliere del Movimento 5 Stelle di Airola, Bartolomeo Laudando, nasce in seguito ad una nota diffusa dall’ANUTEL (Associazione Nazionale Uffici Tributi Enti Locali) secondo la quale si è aperta una nuova fase di rinegoziazione dei tassi di interesse dei mutui contratti dalle amministrazioni pubbliche con CdP. “La notizia ha destato subito il nostro interesse, viste le potenziali positive ricadute economiche per l’Ente e quindi la collettività, e grazie al supporto di esperti finanziari stiamo verificando se vi siano delle anomalie e se è possibile perseguire la strada della rinegoziazione”, questo il commento del Consigliere Laudando che aggiunge: “fino a questo a momento abbiamo potuto visionare solo i dati reperiti dal sito del Ministero dell’Economia e delle Finanze ma ho presentato apposita richiesta per poter accedere a tutti i documenti in possesso dell’Ente utili a perseguire una razionalizzazione delle risorse economiche comunali a solo beneficio della cittadinanza.”